Forma fisica a 50 anni: i consigli per essere una donna al top

Dall’alimentazione all’attività fisica, ecco tutti i consigli per restare in forma dopo i 50 anni e con la menopausa. Scopri anche i 5 esercizi da fare a casa!

I 50 anni sono un traguardo importante nella vita di tutte le donne. Il corpo cambia per l’arrivo della menopausa, il metabolismo inizia a rallentare, gli sbalzi d’umore e le vampate di calore si fanno più frequenti.

Insomma, bisogna iniziare a fare i conti con una nuova te stessa e un nuovo lifestyle. E questo vale tanto dal lato emotivo quando dal punto di vista del benessere fisico.

Con l’arrivo dei 50 anni infatti è assolutamente normale prendere qualche chilo di troppo e tendere a ingrassare, ma la buona notizia è che rimettersi in forma a questa età non è un’utopia.

Puoi mantenerti bella e tornare in linea, iniziando a percepire i cambiamenti del tuo corpo in modo positivo. Per farlo basta seguire alcune semplici regole che vanno tutte in un’unica direzione: adottare un sano stile di vita!

Per tornare in forma a 50 infatti non basta iniziare a muoversi e fare attività sportiva. Se l’allenamento non è accompagnato da piccoli cambiamenti nelle proprie abitudini comportamentali e alimentari, i risultati tarderanno a vedersi. I fattori in gioco a questa età sono tanti: fine della fertilità, ormoni impazziti, senso di impotenza e benessere psico-fisico a rischio.

Per fortuna, mantenersi in forma a 50 anni non è un’impresa impossibile. Ma da dove si comincia?Niente paura. Qui di seguito troverai alcuni miei consigli utili per cominciare a modificare il tuo stile di vita e le tue abitudini, senza stress e con assoluta tranquillità.

Consigli utili su come mantenersi in forma a 50 anni

  • Allenati e accelera il metabolismo

Il primo consiglio che voglio darti per aiutarti a ritrovare la tua forma fisica a 50 anni riguarda l’attività fisica. Che sia una passeggiata a piedi, una corsa o un allenamento in palestra, iniziare a muoversi con costanza e gradualità è il primo passo verso una nuova te stessa.

Con l’arrivo dei 50 anni, infatti, il corpo subisce profondi cambiamenti. Potresti accorgerti di aver messo su qualche chilo nonostante la tua alimentazione non sia cambiata oppure potresti vedere un accumulo di grasso in zone in cui fino a poco tempo prima non erano problematiche.

Perché? Colpa della menopausa! Con la fine dell’ovulazione infatti il metabolismo rallenta e il tuo organismo ha bisogno di meno calorie perché ne riesce a bruciare di meno. Ecco spiegato il motivo per il quale il tuo peso aumenta anche se mangi allo stesso modo.

Il metodo Be Perfect

Per accelerare il metabolismo e tornare a bruciare lì dove serve, occorre iniziare a praticare sport e attività fisica mirata e studiata. Serve quindi un programma ben preciso messo a punto da persone competenti che ti aiuterà da sola a capire l’importanza di un allenamento regolare e mai eccessivo.

Non ti servirà a nulla stare ore e ore in palestra a sfiancarti, ma ti basterà praticare un’ora di allenamento per tre volte alla settimana per dare una scossa al metabolismo e iniziare a perdere peso: il segreto sta nella costanza.


Camminare a ritmo
sostenuto, ma anche dedicarsi alla corsa ti farà bene. A queste attività potrai affiancare sport come il nuoto o la bicicletta, oppure esercizi di fitness e di tonificazione che ti aiutano a rassodare i muscoli di braccia, gambe e addome e avere una pelle più elastica.

Altro aspetto importante riguarda il miglioramento dell’equilibrio e della postura che potrai allenare con lezioni di yoga e pilates.

  • Correggi l’alimentazione e varia la dieta

Cura l’alimentazione iniziando a mangiare di meno e meglio durante la giornata. Il segreto di una dieta bilanciata è quello di variare spesso gli alimenti che si consumano.

Fai una colazione abbondante, ricca di vitamina ma povera di zuccheri, e mangia di meno a cena. Sì alle verdure, da consumare nelle quantità che preferisci sia crude che cotte. Aumenta anche la quantità di legumi come fagioli, lenticchie e ceci; il consumo di pesce e di frutta.

Preferisci cibi ricchi di vitamine, proteine magre, carboidrati a basso indice glicemico e grassi buoni.

Qualche esempio? Puoi inserire nella tua dieta una merenda sostanziosa da consumare poco prima di cena per non arrivare a tavola super affamata. Prepara ad esempio una fetta di pane integrale con mezza fetta di prosciutto magro o bresaola e un pugno di frutta secca. Questo è un esempio di spuntino bilanciato che ti darà la giusta carica di energia senza farti accumulare grasso.

Ricorda inoltre di fare pasti leggeri e ridurre le quantità di cibo, soprattutto a cena. Meglio andare a letto leggeri per favorire una migliore qualità del sonno ed essere più riposati e carichi di energia il giorno successivo.

  • Bevi più acqua

Quante volte in tv hai sentito che importante bere di più? Il giusto grado di idratazione è importantissimo anche per le 50enni.

Bere tanta acqua ti aiuta a mantenere il tuo organismo in salute grazie all’effetto drenante e disintossicante, utile per perdere i liquidi in eccesso e tornare a sentirsi toniche e meno gonfie.

Bere molta acqua ogni giorno aiuta anche l’intestino a funzionare meglio, liberandoti dalle tossine e pulendo in modo naturale il tuo organismo.

Con l’avanzare dell’età e il fisiologico processo di invecchiamento, inoltre, il corpo tende a disidratarsi molto più rapidamente. Bere più acqua quindi è utile anche per rimanere giovani più a lungo!

  • Impara a dormire meglio

Il legame tra un corretto ciclo del sonno e il dimagrimento è un concetto dimostrato e condiviso da numerose ricerche scientifiche. Dormire bene fa dimagrire! Ma in che modo?

Anche in questo caso il motivo è riconducibile agli ormoni e al metabolismo.

Dormire in modo regolare e avere un sonno di qualità ti aiuta a mantenere il metabolismo in equilibrio: il cattivo riposo infatti provoca uno sbilanciamento ormonale che si traduce in un aumento dell’appetito e in una diminuzione del dispendio calorico.

Meglio dormi, meno mangi insomma.

5 esercizi per sentirsi subito in forma

Per sentirsi subito in forma e iniziare in concreto ad attivarsi, ho pensato di proporti 5 semplici esercizi che potrai fare da sola in casa per circa 20 minuti al giorno.

Inizia sin da subito ad essere costante e regolare. In questo modo creerai una sana routine che ti permetterà nel giro di poco tempo di sentirti meglio, avere benefici concreti e perdere peso.

Alleniamoci insieme!

  1. Allena tricipiti, schiena e spalle

Siediti sul tappetino mantenendo la schiena dritta e la pancia in dentro. Piega le gambe e tienile aperta quanto la larghezza del bacino.

Appoggia le mani dietro con le dita rivolte verso il corpo. Alza da terra i glutei e piega leggermente le braccia, tenendo la pancia in dentro.

Quando espiri, spingi il bacino verso l’alto con le braccia tese. Inspira e torna nella posizione di partenza, espira e torna su. Fai tre ripetizioni di 15 serie l’una.

  1. Allena l’addome

Per allenare gli addominali e avere un punto vita sgonfio e piatto, prendi una sedia e appoggia un gomito sul sedile.

Quindi stendi le gambe lateralmente, trattenendo l’addome e tenendo la posizione per almeno 20 secondi fino a massimo di un minuto a seconda del tuo grado di allenamento.

Ripeti dall’altro lato per la stessa durata.

  1. Yoga per cosce e glutei

In piedi, alza le braccia e piega le gambe come se ti volessi sedere, portando leggermente in avanti le spalle. Spingi bene sui talloni contraendo gli addominali. Tieni la posizione per 5 ripetizioni di respiro profondo.

Inspira e piega il busto in avanti appoggiando le mani a terra con le gambe leggermente piegate. Porta il peso del corpo sulle mani e solleva la gamba destra, portandola verso l’alto.

Ripeti l’esercizio con la gamba sinistra.

  1. Squat assistito

Per facilitare l’esercizio utilizza una sedia.

Siediti allargando le gambe e tenendo i piedi alla larghezza delle anche. Spingi il tallone a terra per far forza sulle gambe e i glutei, solleva il busto dalla seduta.

Sali e scendi sfiorando la sedia senza più toccarla completamente per almeno 10 ripetizioni.

Ripeti 3 volte.

  1. Affondi

In piedi su un tappetino o al lato di una sedia, porta un piede in avanti e l’altro indietro. Spingi il più possibile sul piede avanti, premendo il tallone a terra per attivare al meglio i glutei.

Sali e scendi lentamente facendo attenzione a non piegare il ginocchio verso l’interno, tienilo sempre in avanti. Fai 15 serie per gamba per due ripetizioni.

Daniele Tarozzi