Dimagrire in menopausa velocemente? I trucchi per l’allenamento

Anche se in menopausa il metabolismo rallenta e si ingrassa più facilmente, con il giusto allenamento puoi tornare in forma in poco tempo. Ecco come!

L’allenamento per dimagrire in menopausa

Quando le donne giungono all’età della menopausa, il loro corpo subisce cambiamenti profondi. Per star bene e sentirsi in forma, dovranno dedicare molta attenzione al giusto allenamento.

Se già praticavi attività fisica, ora potrai continuare a farlo con una motivazione in più. Se invece sei sempre stata sedentaria, devi renderti conto che l’attività fisica è l’unico modo per dimagrire velocemente in menopausa e prevenire o trattare disturbi specifici come il gonfiore addominale o la difficoltà di digestione.

Lo sport, infatti, è essenziale nell’attivazione del metabolismo, che nella menopausa tende a rallentare anche di molto. E l’attivazione del metabolismo è una delle chiavi del dimagrimento veloce.

Inoltre, in una fase della vita in cui le fluttuazioni ormonali sono all’ordine del giorno e portano con sé frequenti sbalzi d’umore, grazie allo sport potrai ritrovare il buonumore e l’autostima.

Se non vuoi rassegnarti al cambiamento del tuo corpo, devi trovare la giusta motivazione e iniziare, con gradualità, un programma di attività fisica libero ma preciso. Puoi fare delle sessioni brevi di corsa, a piedi o in bicicletta, fare attività in compagnia come il ballo o il pilates, oppure dedicarti al nuoto.

L’importante è rispettare le scadenze che ti sei data, e non rimandare mai a domani. Se sei decisa a perdere peso, devi provarlo a te stessa, assumendoti la responsabilità del tuo corpo e del tuo stesso benessere.

Il metodo Be Perfect

L’attività fisica, infatti, stimola il rilascio di endorfine e di altre sostanze che, agendo a livello cerebrale, provocano anche rilassamento e contribuiscono alla buona gestione dello stress. Scopri subito come funzionano i meccanismi dietro all’attività fisica!

Cosa sapere sull’allenamento da fare

A questo punto, però, potresti domandarti: qual è l’attività fisica migliore per la menopausa? Come va praticata, quanto spesso e quanto a lungo?

Ricorda ancora una volta, innanzitutto, che ognuno ha le proprie esigenze e possibilità.

Tra i migliori consigli c’è quello di costruirti l’abitudine a un’attività sportiva duplice, che comprenda sia esercizi aerobici che esercizi di rafforzamento.

L’attività prevalente dovrebbe essere quella aerobica, composta di esercizi di lunga durata e di bassa intensità. Dovresti sudare, ma senza affaticarti in modo eccessivo (sarebbe inutile e, in alcuni casi, anche controproducente).

Per esempio, potresti dedicare tre sessioni di un’ora ogni settimana ad attività semplici come ciclismo, jogging, camminata, fitness, corsa; se preferisci stare in casa o in palestra potresti fare cyclette, o correre sul tapis roulant.

A queste sessioni devi affiancare esercizi di rafforzamento che potenzino il tono muscolare, per ridurre la massa grassa e aumentare la massa muscolare magra, quella più attiva nel metabolismo (detto semplicemente: se rafforzi i muscoli, incrementi il consumo di energia anche a riposo).

Questi esercizi devono avere un’intensità maggiore e una durata minore. Per esempio, potresti fare sessioni di sollevamento pesi, o ripetizioni di flessioni e altri movimenti intensivi, per sollecitare tutta la muscolatura.

Allenandoti in questo modo, vedrai presto i primi risultati e, soprattutto, sarai riuscita ad abituarti allo sforzo fisico, per mantenere il tuo corpo in piena forma.

 Il metodo Be Perfect

Anche se in menopausa il tuo metabolismo rallenta e ti stanchi più facilmente, ci sono dei trucchi per seguire un allenamento efficace che ti farà perdere peso in fretta. Scopri di più!

I trucchi per allenarti in modo corretto e dimagrire velocemente in menopausa

 

  • Fai esercizi leggeri e costanti.

Una donna in menopausa, di fronte al cambiamento del suo fisico, spesso subisce un contraccolpo emotivo notevole: da esso può trarre molta forza e motivazione per dedicarsi pienamente alla sua remise en forme.

Questo, però, si può tradurre anche in una fretta eccessiva di migliorare e ottenere risultati, e quindi in una ricerca di soluzioni drastiche, esercizi troppo rigidi e sforzi esagerati. Comportamenti simili, oltre a suscitare ansia e far calare la motivazione, non aiutano a dimagrire sul lungo periodo.

Dovresti invece scegliere esercizi leggeri, adatti alla tua forma fisica. L’importante non è tanto l’intensità, quanto la costanza! Quindi, fai attività fisica in modo graduale, un passo per volta: solo così potrai trarne dei benefici.

  • Presta attenzione ai dati, non alle sensazioni.

Perché i tuoi allenamenti siano efficaci, non ti accontentare delle sensazioni. Giorno dopo giorno, potrai dire a te stessa di sentirti meglio, più tonica e meno gonfia, di vedere il tuo corpo rifiorire e la pancia calare. Ma non basta.

Sono i dati misurabili a costruire la vera motivazione, a dare alla tua psicologia la certezza che stai facendo la cosa giusta. Perché il corpo non ti mente, ma il cervello a volte sì: tieni d’occhio quotidianamente i parametri che devi misurare (peso, circonferenza, ecc.).

  • Premiati!

Se registri sempre le tue pesate, potrebbe essere una buona idea quella di premiarti ogni volta che vedi un risultato. Per esempio, potresti farti un piccolo regalo quando perdi un chilo, o mantieni per un mese il peso forma raggiunto.

In questo modo, puoi avere una bella botta di autostima, che ricaricherà la tua voglia di continuare ad allenarti e di mantenere i risultati.

  • Visualizza il risultato e ritorna alla motivazione di partenza.

Ti senti frustrata durante gli allenamenti? Ti sembra di non ottenere nulla? È normale, capita. Per risolvere, fai così: scrivi lo scopo per cui ti stai allenando, come vorresti essere alla fine degli esercizi, quale peso forma vorresti avere.

Quando ti sentirai poco motivata, rileggi quello che hai scritto, così da ricordare la motivazione per cui hai iniziato. Recupererai subito la voglia di allenarti, e di raggiungere una vera armonia con il tuo corpo.

  • Condividi le tue esperienze.

Anche se a volte non sembra, la condivisione è la chiave di tutte le cose, anche del dimagrimento in menopausa. Se hai un’amica che ha il tuo stesso obiettivo, proponile di fare esercizio assieme a te, oppure parla nel tuo gruppo di amiche delle tue esperienze, condividi i tuoi dubbi e i tuoi desideri.

Grazie alla condivisione, in maniera del tutto naturale e facile, vedrai subito risolte molte delle tue perplessità e delle tue preoccupazioni, e potrai continuare il tuo programma di allenamenti con serenità.

  • L’allenamento non è tutto!

Infine, ricorda che l’allenamento da solo non basta: alimentazioneidratazione e sonno sono gli altri pilastri del dimagrimento in menopausa.

Nella tua dieta assumi un apporto calorico adeguato (devi avere il giusto quantitativo di calorie per bruciare i grassi), mangia tanta verdura e carboidrati di origine integrale, e riduci il grasso e lo zucchero.

Bevi molta acqua, perché trascurare l’idratazione profonda è il primo errore di chi vuole dimagrire in menopausa!

E cerca anche di curare la qualità del tuo sonno: se ti sveglierai più fresca e riposata potrai dedicarti appieno a te stessa e al tuo benessere.

Daniele Tarozzi

POST CORRELATI

Yoga ormonale: tutto quello che c’è da sapere

Yoga ormonale: tutto quello che c’è da sapere

Yoga ormonale: tutto quello che c'è da sapere Prima e durante la menopausa tutte le donne vanno incontro a problemi dovuti a squilibri nei livelli ormonali. Lo yoga ormonale può aiutarti a iniziare la tua remise en forme. Che cos’è lo yoga ormonale Come si pratica lo...

leggi tutto
Face Yoga: tutto quello che c’è da sapere

Face Yoga: tutto quello che c’è da sapere

Face Yoga: tutto quello che c'è da sapere Si sente spesso parlare del segreto per mantenere la pelle del viso elastica e luminosa. Non è la chirurgia estetica, ma il Face Yoga. Un allenamento per i muscoli del viso che permette di combattere le rughe in modo naturale...

leggi tutto
[Voti: 0   Media: 0/5]

Pin It on Pinterest