Menopausa e stress: 5 consigli per imparare a gestirlo

Durante la menopausa è normale sentirsi stressate e stanche. Ma esistono alcuni trucchi per gestire e ridurre lo stress (anche grazie all’alimentazione): ecco quali sono!

5 consigli per gestire lo stress durante il periodo della menopausa

Quando una donna entra in menopausa molto più spesso si sente stressata, stanca, spossata e priva di energie. Sono sintomi comuni, che hanno cause fisiche (principalmente dovute al calo dell’attività ormonale) e cause psicologiche, che in parte derivano dalle prime.

Infatti, la menopausa avviene quando il corpo diminuisce la produzione di ormoni femminili (estrogeni), impedendo la gravidanza e portando tutto l’organismo a modificarsi di conseguenza. Ciò può avvenire, in alcuni casi, anche prima dell’età di 40 anni, nelle condizioni di menopausa precoce.

E questo causa alcuni cambiamenti. I muscoli subiscono una perdita di tono, e il metabolismo rallenta: così, il grasso si accumula più facilmente nelle zone tipiche del sesso femminile (come i fianchi), la sensazione di gonfiore e dolore addominale si fa più frequente, e arrivano presto anche gli sbalzi d’umore, l’ansia, l’impressione di essere sempre oberata di compiti e di responsabilità. In una parola, lo stress.

La gestione dello stress non va sottovalutata. Oltre a impedirti di raggiungere il tuo benessere ideale, lo stress può incrementare la possibilità di malattie cardiovascolari, e peggiorare la salute in generale.

Per questo motivo, in menopausa è molto importante imparare a ridurre lo stress eccessivo, e a tenerlo sotto controllo quando è a livelli normali. Ecco i 5 consigli per farlo!

  1. Sii te stessa tutti i giorni.

Molte donne si lasciano assorbire da un lavoro che non amano, o da impegni che non sopportano, e diventano loro stesse solo in vacanza. Per undici mesi l’anno sono stressate, serie, ansiose e affaticate. Come sempre, nella vita, questi sbalzi repentini non fanno bene!

Se non sei te stessa, poi non potrai essere soddisfatta di scelte che gli altri hanno preso per te, o che tu hai preso per compiacere il loro giudizio.

Che si tratti di scelte lavorative, personali o di qualsiasi cosa in cui potresti impiegare il tuo tempo, tieni sempre a mente che se non sarai tu a decidere per te, nel rispetto di te stessa e della tua salute, allora gli altri decideranno per te.

  1. Ritagliati uno spazio solo per te.

In un periodo che può portare problemi fisici come la menopausa, le donne devono comunque lavorare, gestire mille incombenze, e finiscono per dedicare così tanto tempo al lavoro e alle responsabilità da trascurare tutto il resto.

Il lavoro e le relazioni sono importanti, certo. Ma non devi dimenticare che se non ti assumi tu stessa la responsabilità del tuo benessere, poi ne subirai le conseguenze in termini di stress e ansia.

  1. Riconosci i tuoi limiti e falli rispettare.

Proprio perché il periodo della menopausa è già molto delicato di per sé, e tu devi trovare del tempo per te stessa, dovresti anche imparare a riconoscere i tuoi limiti.

Non prendere tutti i pesi sulle tue spalle. L’unico modo per vivere bene è sapere fin dove puoi spingerti, nel lavoro e nella vita. Aiuta gli altri, ma lascia anche che ti aiutino! E pretendi che anche gli altri rispettino i tuoi limiti, se vogliono che tu dia il massimo.

  1. Stai con gli altri, ma non sempre.

La condivisione, il sostegno degli amici e la visita dei parenti sono elementi fondamentali in una fase della vita complessa come la menopausa. Per stare con gli altri, però, non devi trascurare la cura di te stessa.

Devi trovare il giusto mezzo tra vita sociale e spazi privati, altrimenti subirai un aumento dello stress. Fai qualche attività in solitaria, trova un modo di ottenere un po’ di rilassamento positivo.

  1. Fai esercizio fisico e cura il tuo sonno.

Dormire bene è uno dei fattori più importanti per ridurre lo stress: evita le levatacce e non fare le ore piccole, e vedrai aumentare la tua serenità.

E non dimenticare che l’attività fisica praticata con regolarità e moderazione, oltre a conciliare il sonno, è a sua volta fondamentale per ridurre lo stress psicofisico.

Il metodo Be Perfect

La chiave è essere te stessa tutti i giorni, solo così potrai liberarti dello stress inutile che finisci per importi. Scopri  come fare per recuperare la tua serenità in modo definitivo!

Come una buona alimentazione può ridurre lo stress

Per combattere lo stress in menopausa devi intervenire su più fronti, come il sonno e lo sport. Attenzione però: la cosa più importante è una buona alimentazione, ogni ginecologo potrebbe confermartelo.

Nutrirsi nel modo corretto permette di ridurre significativamente il livello di stress e tornare a stare bene con se stessi. E non serve un trattamento di integratori o altri prodotti “scorciatoia”: basta conoscere i rimedi giusti che il cibo naturalmente ti offre per migliorare il tuo stile di vita e il tuo rapporto con la salute.

Innanzitutto, ricorda che ci sono dei vizi che provocano stress, come il fumo, ma anche dei cibi che provocano stress, e che dovresti evitare o almeno ridurre.

Quali sono? L’alcol e la caffeina, che provocano agitazione o un rilassamento solo momentaneo. E poi tutti i cibi ricchi di zuccheri, che sembrano dare un conforto momentaneo ma poi generano un eccesso di calorie e ulteriore stress psicofisico.

cibi che riducono lo stress, invece, contengono alte percentuali di nutrienti e sostanze specifiche, come l’acido folico, il grasso omega3, la vitamina B e altri stimolatori del buonumore. Ecco i più importanti.

  • Carboidrati di origine integrale. Oltre a migliorare il metabolismo e favorire la perdita di peso, i cereali integrali e i loro derivati (pane, pasta ecc.) incrementano la produzione di serotonina.
  • Latte e latticini. Il latte e i latticini, da preferire nella loro versione povera di grassi, contengono vitamine del gruppo B e antiossidanti, nonché proteine, calcio, magnesio e altri sali minerali ottimi per la salute in menopausa. Prova una tazza di latte caldo prima di dormire per contrastare l’insonnia e ridurre lo stress!
  • Salmone. Più di molti altri alimenti, il salmone contiene molta vitamina D e soprattutto l’omega3, il grasso “buono” che stimola la serotonina, favorisce il buonumore e contribuisce alla prevenzione del rischio di malattie del sangue.
  • Mandorle e frutta secca. Le noci, le nocciole e soprattutto le mandorle sono ricche di vitamine B2 ed E, che migliorano il sistema immunitario e contribuiscono al rilassamento fisico.
  • Avocado. È un frutto poco noto ma dalle proprietà eccezionali. In particolare, è ricco di vitamine B e aiuta a contrastare l’ansia e lo stress.
  • Verdure a foglia verde. Una bella insalata di spinaci, bietole o verdure simili dà una buona dose di magnesio, che contribuisce a regolare il quantitativo di cortisolo, l’ormone dello stress, e favorisce il mantenimento dell’umore (oltre a ridurre le vampate di calore).

Inoltre, ricorda sempre che è molto importante anche il tuo modo di approcciarti al cibo. Se scegli i cibi giusti, ma li mangi in fretta e in quantità eccessiva, potresti ottenere il risultato opposto. Dividi invece i tuoi pasti con regolarità ed equilibrio, per trasformarli in occasioni di tranquillità.

Daniele Tarozzi

POST CORRELATI

Lo stress può influenzare la menopausa? Cosa sapere

Lo stress può influenzare la menopausa? Cosa sapere

Lo stress può influenzare la menopausa? Cosa sapereLo stress in menopausa può essere un’arma a doppio taglio. Ecco cosa conoscere per affrontare questo momento nel modo migliore ed evitare lo stress. Perché stress e menopausa sono spesso associati Lo stress influenza...

leggi tutto
Cosa fa sparire lo stress nervoso in menopausa?

Cosa fa sparire lo stress nervoso in menopausa?

Cosa fa sparire lo stress nervoso in menopausa?Liberarsi dallo stress in menopausa è possibile. Basta seguire alcune buone abitudini e uno stile di vita sano. Scopri come fare! Liberati dalla convivenza con lo stress Combattere lo stress con un regime alimentare...

leggi tutto
Cosa significa mindfulness e perché è fondamentale

Cosa significa mindfulness e perché è fondamentale

Cosa significa mindfulness e perché è fondamentaleScopri cos’è la mindfulness e perché è importante avere piena coscienza di sé stessi e del proprio posto nel mondo. E come questo incide anche sulla forma fisica? Cosa vuol dire mindfulness? Perché è adatto anche alle...

leggi tutto
[Voti: 0   Media: 0/5]

Pin It on Pinterest